Scegli Categoria
Scegli Produttore
Tracking On-line
Controlla il Tracking della tua spedizione
Integratori. Energia. Prenditi cura dei tuoi capelli Promozioni in corso

Tumori, melanoma cutaneo fa meno paura: 90% pazienti guarisce

Ma aumentano nuovi casi fra i più giovani. Quaderno informativo Aiom
Oggi il melanoma fa meno paura e aumentano le speranze anche per gli oltre 2.000 pazienti all’anno con diagnosi di malattia avanzata che oggi guariscono nella metà dei casi. Ma crescono i nuovi casi tra i più giovani: il 20% delle 12.000 nuove diagnosi registrate in Italia nel 2019 ha riguardato pazienti al di sotto dei 40 anni. Colpa soprattutto delle cattive abitudini con l’esposizione alle radiazioni ultraviolette naturali e artificiali i cui rischi sono ancora troppo sottovalutati. Abbiamo circa 2 metri quadrati di pelle che è il nostro vestito più importante ma anche quello più delicato e a rischio. Per anni il melanoma è stato uno dei tumori più temuti ma oggi fa meno paura e si può sconfiggere: l’87% dei malati sopravvive a cinque anni e uno su due sopravvive anche con diagnosi di malattia in stadio avanzato. Merito di diagnosi precoce e chirurgia ma anche delle tante novità nei trattamenti: le nuove terapie adiuvanti con farmaci a bersaglio molecolare e immunoterapia specifica hanno aumentato la sopravvivenza dei pazienti con melanoma operato e con linfonodi positivi e dei pazienti con melanoma avanzato. Risultati positivi che non devono però distrarre l’attenzione dal numero crescente di pazienti sempre più giovani e dalla diagnosi precoce, tuttora difficile per il 10% dei melanomi perché si presentano con modalità insolite. Per informarsi sul melanoma, imparare come individuarlo e conoscere le possibilità di cura, Fondazione AIOM ha perciò presentato il Quaderno su Melanoma Cutaneo, che spiega in maniera semplice e completa i fattori di rischio, come si eseguono la diagnosi, l’analisi e la caratterizzazione dei melanomi, quali sono le cure in caso di malattia in stadio precoce o avanzato e soprattutto quali sono le precauzioni che consentono di prevenire il tumore.“Se riconosciuto presto, il melanoma può essere curato con successo anche solo con l’intervento chirurgico perché a differenza di altri tumori è visibile. Invece con il passare del tempo può diffondersi ad altri organi ed essere fatale. Per questo è fondamentale far attenzione alla propria pelle sottoponendosi a una visita di controllo dal dermatologo una volta all’anno e rivolgendosi subito allo specialista per qualsiasi cambiamento dell’aspetto della cute. Si deve fare di più per la prevenzione anche con un’esposizione solare accorta e protetta: purtroppo i rischi legati alle radiazioni ultraviolette naturali e anche ai lettini abbronzanti sono ancora troppo sottovalutati in particolare dai più giovani, con un numero crescente di nuovi casi al di sotto dei 40 anni – afferma Stefania Gori, Presidente di Fondazione AIOM e Direttore del Dipartimento Oncologico IRCCS Sacro Cuore Don Calabria, Negrar di Valpolicella – con questi obiettivi nasce il Quaderno informativo sul melanoma di Fondazione AIOM, dove è possibile trovare consigli e informazioni utili non soltanto ai pazienti ma anche ai cittadini per conoscere e difendersi da questo tumore”.
Fonte: askanews.it

Le altre news

Ma aumentano nuovi casi fra i più giovani. Quaderno informativo Aiom ...
L'ad di Teva Italia racconta il mercato italiano degli equivalenti I...
Endocrinologi Ame: meglio intervenire tempestivamente Alopecia andro...
In leggero aumento il numero dei medici obiettori In totale nel 2018...
Dal campo alla tavola. Produzione, commercializzazione e consumo degl...
Piovella: 30 secondi di stop ogni 20 minuti mantiene occhio in forma....
Almeno per gli anziani più fragili. Sbloccare il lockdown indipendent...
Materiali comuni e software gratuito: già in uso in tre strutture. No...
06 6859 2088 il numero per contattare i pediatri dell'Ospedale. Nel p...
Prandini: attenzione perché mancano lavoratori per la raccolta Con l’...
L’emergenza sanitaria globale innescata dalla diffusione del Coronavi...
Fino al 12 giugno in Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte Conf...
"Internalizzazione servizi si interseca con emergenza coronavirus" L...
Rapporto diretto alimentazione-microbiota intestinale-salute. Effett...
Pigmenti rossi, blu e viola presenti in frutta, verdura e cereali. I...
"Il mio telefono", realizzato da Parole O_stili. All’età di 4-10 ann...
Essere iperprotettivi nei confronti dei figli, anche se cresciuti, me...
Cresce in Italia la web-dipendenza negli studenti tra gli 11 e 16 ann...
  ROMA - Ogni giorno di eccessi a tavola, ogni sigaretta, ogni ora di...
Sono stati circa 254.000 gli assuntori di doping in Italia nel 2011 p...
Le multinazionali di cibo, bevande e alcol stanno usando le stesse st...
ROMA - Diversi pazienti interrompono la terapia preventiva cardiovasc...
ROMA - Italiani in buona salute ma con il rischio di perdere il vanta...
Il latte materno contiene oltre 700 specie di batteri diversi. Lo han...
ROMA - Quasi la metà dei medici di medicina generale (il 48,6%) ritie...
La dieta mediterranea riduce del 30% il rischio di attacchi di cuore,...
Seguire un'alimentazione molto “colorata” di rosso e sfumature intens...
Le convinzioni personali influenzano l'apprendimento. Secondo i ricer...

Powered by: Prenofa - Web design: Fulcri srl - Privacy Policy