-- Scegli Categoria --
-- Scegli Produttore --
Tracking On-line
Controlla il Tracking della tua spedizione

Adolescenti e bambini sempre più dipendenti da Internet

Cresce in Italia la web-dipendenza negli studenti tra gli 11 e 16 anni di età. Secondo le ultime rilevazioni, 240mila ragazzini e adolescenti italiani passano mediamente più di tre ore al giorno dinanzi al pc, e ormai sono sempre più diffusi disturbi gravi come la sindrome di Hikikomori (una sorta di isolamento sociale), prima presente solo in Giappone. A segnalare il fenomeno è la Fnomceo (Federazione italiana degli ordini dei medici) dal suo sito. La sindrome di Hikikomori è una dipendenza che riguarda diversi adolescenti e si traduce in un isolamento sociale, caratterizzato dalla costante presenza sul computer, dall'uscita di scuola fino a tarda notte. Presente in Giappone dalla seconda metà degli anni ottanta, dagli anni duemila si è diffusa anche in Usa ed Europa. Questi bambini e adolescenti frequentano la scuola con un profitto sufficiente e poi vengono completamente assorbiti dalla realtà parallela, non hanno amici se non la playstation o il computer, e trascorrono 10-12 ore quotidianamente in una dimensione virtuale. «Purtroppo di questo le istituzioni italiane» rileva la Fnomceo «non sembrano preoccuparsi ed è un limite evidente, giacché la realtà sociale è fatta anche e soprattutto di queste problematiche, con un'espansione clinica che valutiamo quotidianamente». (ANSA).

Le altre news

Essere iperprotettivi nei confronti dei figli, anche se cresciuti, me...
Cresce in Italia la web-dipendenza negli studenti tra gli 11 e 16 ann...
  ROMA - Ogni giorno di eccessi a tavola, ogni sigaretta, ogni ora di...
Sono stati circa 254.000 gli assuntori di doping in Italia nel 2011 p...
Le multinazionali di cibo, bevande e alcol stanno usando le stesse st...
ROMA - Diversi pazienti interrompono la terapia preventiva cardiovasc...
ROMA - Italiani in buona salute ma con il rischio di perdere il vanta...
Il latte materno contiene oltre 700 specie di batteri diversi. Lo han...
ROMA - Quasi la metà dei medici di medicina generale (il 48,6%) ritie...
La dieta mediterranea riduce del 30% il rischio di attacchi di cuore,...
Seguire un'alimentazione molto “colorata” di rosso e sfumature intens...
Le convinzioni personali influenzano l'apprendimento. Secondo i ricer...

Powered by: Prenofa - Web design: Fulcri srl - Privacy Policy